Un strano ospite...

Alcune settimane fa, una strana foto apparve sul livewall dell' hotel Elephant. La foto era un luogo contrassegnato con "Hotel Elephant", e pubblicato su Instagram senza altra "spiegazione" se non l' hashtag "Zwischen den Bergen" (tra le montagne) e il titolo "Camera con vista".

La foto mostra una parte dell' interno di una delle camere d' albergo (il numero 13...) e la vista verso l' esterno attraverso la porta doppia della terrazza. All' interno, una persona non identificata è seduta su di una sedia, apparentemente guardando la vista all' esterno. La persona è vestita in quello che sembra essere un abito carnevalesco.  Allora, cosa ha portato questo personaggio bigfoot o troll all' Hotel Elephant?

Si scopre che lo strano ospite fa parte di un progetto fotografico in corso sulla natura e la cultura tra le montagne (le Alpi), con un approccio in parte immaginario. Il progetto, in parte finanziato dall' Arts Council Norway, ruota intorno all' isolamento e all' alienazione, con lo scenario alpino dell' Austria e dell' Alto Adige come sfondo. 

L' artista che sta dietro al progetto (e il vero ospite dell' hotel) è il fotografo Kristoffer Eliassen di Oslo, Norvegia. Lavorando spesso con la fotografia in scena, e il suo precedente progetto "Selfphone" su selfies e relazioni tra uomo e tecnologia è stato premiato con il 3° premio al Sony World Photography Awards 2016.

Le immagini di Kristoffer Eliassen possono essere esplorate sulla sua pagina web, kristoffereliassen.no.

L' immagine "Camera con vista" dell' hotel Elephant, stampata su carta fotografica fine art, può essere acquistata online al Print Space di Londra, Regno Unito (con trasporto in tutto il mondo): https://art.tt/3c6k

Indietro alla lista